Alice nel Paese delle Meraviglie “è il testo che non è,

e pertanto è il testo perfetto". Le parodie senza senso,

I trabocchetti fonologici, sono, nella messa in scena

di Teatro delle Isole, trasformati in materia, che prende

corpo nelle invenzioni stravaganti del Cappellaio Matto, deus ex machina e filo conduttore della vicenda.

Alice è "catapultata" in un mondo surreale, senza tempo, senza regole, dove la natura cambia continuamente e fa cambiare anche lei, rimpicciolendo o ingigantendo il suo corpo in base a quello che mangia o beve.

Teatro delle Isole si sofferma sugli inaspettati incontri che Alice farà via via che la storia prende corpo,

mettendo l'accento sulla casualità e sul messaggio di utilizzo della creatività come mezzo di crescita. Il

tempo che passa, scandito inesorabilmente dal Bianconiglio, dà il ritmo alla rappresentazione. Il testo ci riconcilia con la più irrimediabile disgrazia della vita: non essere mai adulti e poi all'improvviso, non essere più bambini.




SCHEDA TECNICA



Durata: 60 minuti, atto unico


Età consigliata: 6 -10 anni


Genere: teatro d'attore e di figura


Spazio scenico: Larghezza 7 m - Profondità 7 m - Altezza 4 m. Se luoghi con dimensioni diverse oall’aperto contattare la compagnia


Accessi: Luogo di scarico del materiale tecnico e scenografico vicino allo spazio scenico


Camerini: camerini o spazio alternativo dotato di tavoli, sedie, specchi acqua corrente atto ad ospitare almeno 6 persone


Fornitura elettrica: 10 Kw 32 A pentapolare (380 V)


Materiale vario: 1 tavolo e due sedie per supporto mixer audio


Montaggio: 4ore


Smontaggio: 2 ore



SPETTACOLO PER ATTORI E SAGOME ANIMATE


ADATTAMENTO DEL TESTO E REGIA

GIANLUCA VINCENZETTI


SCENE

CINZIA FERRI

MATTEO LETIZI


PROGETTO VISEO

GIANLUCA VINCENZETTI

FABIO CARBONARI


SUPPORTO TECNICO

ELISA GHILARDI


IN SCENA

FRANCESCA GABUCCI

DIANA SAPONARA

FABIO CARBONARI

MATTEO LETIZI

MAURO TACCALITI

GIANLUCA VINCENZETTI